Image
Esegui ricerca

SCUOLA: RIVOLUZIONE TECNOLOGICA, DA LAVAGNE DIGITALI A SMS PER ASSENZE

Introdurre e promuovere l'utilizzo delle nuove tecnologie a scuola. Con questo obiettivo il ministro per la Pubblica Amministrazione e l'Innovazione, Renato Brunetta, con il ministro dell'Istruzione, Mariastella Gelmini e Microsoft Italia nella persona di Umberto Paolucci, hanno sottoscritto oggi a Palazzo Chigi un Protocollo d'Intesa di durata triennale.
La collaborazione si pone tre obiettivi fondamentali: favorire l'accesso diffuso alle tecnogie da parte degli insegnanti e delle loro classi, promuovere la sperimentazione di nuove tecnologie specificatamente dedicate a docenti e studenti, sviluppare e diffondere competenze tecnologico/didattiche del corpo docente.

Il piano ''scuola digitale'' si articola in due fasi. La prima, proposta a gennaio 2009 e gia' operativa, prevede l'introduzione delle ''Lavagne interattive multimediali'' (Lim), la seconda denominata ''Cl@ssi 2.0'' ha come obiettivo l'utilizzo dell'Ict nelle scuole.

A settembre sono state installate 7.697 Lim che si aggiungono alle 3.300 gia' fornite dal dipartimento della Pubblica amministrazione.

Sono gia' partiti i corsi di formazione per 30.000 docenti.

Entro il prossimo giugno dovranno essere assegnate altre 10.000 lavagne e alla fine ci saranno 100.000 docenti in formazione. Inoltre, con il progetto Cl@ssi 2.0 156 scuole sonob state selezionate per avere aule digitali. L'accordo con Microsoft va a integrarsi a una serie di azioni gia' intraprese dal ministero per la Pubblica Amministrazione e l'Innovazione e dal ministero dell'Istruzione Universita' e Ricerca per sviluppare e potenziare l'innovazione didattica con l'ausilio delle tecnologie dell'informazione e della comunicazione nei processi di apprendimento.

In virtu' di questo Protocollo d'Intesa Microsoft si rende disponibile a promuovere e sviluppare servizi nell'ambito di attuazione delle iniziative ministeriali, supportare progetti di particolare interesse didattico/organizzativo che vedano coinvolte le istituzioni scolastiche o lo stesso Ministero ed infine promuovere iniziative di formazione sulle nuove tecnologie, con il preciso intento di favorire l'accesso alle tecnologie da parte delle istituzioni scolastiche italiane.
 

 Gestisci il tuo profilo | Contattaci | Privacy e cookie | Condizioni per l'utilizzo | Marchi   Microsoft

© 2014 Microsoft

 

Questo sito è ospitato da Img Internet